Commento al Vengelo del 31 Agosto 2021 – Monaci Benedettini Silvestrini

99

Perché parlava con autorità.

Rimanevano colpiti dal suo insegnamento, perché parlava con autorità. È questo l’atteggiamento di Gesù che colpisce in questo episodio. Questa autorità non è quella che viene imposta con la forza fisica ma si esprime in due aspetti che saranno poi tipici dell’insegnamento di Gesù stesso.

Vi è l’autorità della parola che si basa anche sulla conoscenza della Sacra Scrittura e vi è anche l’autorità con la quale opera i miracoli. Non è la spettacolarizzazione di poteri sovrumani ma la manifestazione più piena e consapevole della Potenza di Dio. In entrambi i casi vi è il fine salvifico di Gesù che però viene allargato, tramite l’opera della Chiesa a tutti noi e per tutti i tempi.

La consapevolezza che le parole e i gesti nascondono fini più profondi rende l’insegnamento autoritario e gli interlocutori attenti partecipi a tali opere. L’Autorità è ascoltata: è questa l’esortazione che dovremo ricavare da questo brano evangelico.

Monaci Benedettini Silvestrini

Photo by Aaron Burden on Unsplash

Articolo precedenteCommento (e immagini) al Vangelo di domenica 5 Settembre 2021 per bambini – Fano
Articolo successivoPaolo de Martino – Commento al Vangelo di domenica 5 Settembre 2021