Commento al Vangelo di domenica 27 maggio 2018 – don Mauro Leonardi

147

In questo episodio del Vangelo, Gesù ripete per ciascuno degli 11 discepoli, ciò che aveva fatto per i due di Emmaus. E se questi due erano stati accompagnati per 11 chilometri, passo passo, ripercorrendo il cammino che li aveva condotti, nel primo incontro con Gesù a “vedere e credere” e a seguirlo, ora Gesù, per ciascuno degli undici, indica subito una méta e siccome essa è ardua promette di esserci sempre attraverso lo Spirito che è immortale ed abita in ciascuno di noi.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

Poesia

Sei con me.
Tutti i giorni.
Fino alla fine del mondo.
Voglio scrivere queste tue parole.
Sulla terra.
Sui muri.
Sulla pelle.
Sulla lingua.
Sulla mia vita.
Voglio essere queste parole.

Si può obbedirti.
Andare dove dici tu.
Si può vederti.
Anche tutti i giorni.
Prostrarsi davanti a te.
Adorarti.
Ma, allo stesso tempo, dubitare.
Vacillare.
È solo quando ti avvicini a me.
Che so te.
Che sento te.
Che amo te.

Cielo e terra sono tuoi.
In tuo potere.
Io sono tua.
In tuo potere.
Sei con me.
Questa è la mia fede.
Nessun dubbio.
Solo te con me.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO
IX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – Domenica della Santissima Trinità – ANNO B

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 27 Maggio 2018 anche qui.

Battezzate tutti i popoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 28,16-20

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono.
Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Parola del Signore

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO
don Mauro offre la possibilità di lasciare intenzioni per la Messa della mattina sulla pagina Facebook del suo blog “Come Gesù” ogni giorno alle ore 19.

Questo commento/poesia del vangelo del giorno è fatto dalla prospettiva di una delle donne senza nome che seguivano Gesù (cfr Lc 8, 1-3). Il suo nome è Zippi (Zippora).

A cura di don Mauro Leonardi – Il suo blog è “Come Gesù

[amazon_link asins=’887180998X,8881556723,8881555336,8881556464′ template=’ProductCarousel’ store=’ceriltuovol04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’76406a09-5781-11e7-a690-e73f53bf67d8′]