Commento al Vangelo di domenica 10 Gennaio 2021 – Mons. Antonio Interguglielmi

117

Nella festa del battesimo del Signore, con cui si conclude il tempo di Natale, facciamo memoria del nostro Battesimo, di questo dono immenso che Dio e i nostri genitori ci hanno fatto, che diamo troppo spesso per scontato. Siamo diventati “nuove creature”, rigenerati nello Spirito.

Dio ha iniziato con noi una storia meravigliosa. Il Signore ha il desiderio di realizzare con la nostra vita un disegno di amore di cui Lui è il garante. A noi richiede una cosa soltanto: fiducia in Lui, confidare nei suoi disegni di Salvezza, ascoltare la Sua Parola.

Il Battesimo è un seme, che richiede di essere annaffiato, curato come una pianta, che è fragile all’inizio, ma poi diviene un albero maestoso e bellissimo. La fede che ci è donata con il Battesimo ci chiama ad accettare di percorrere la via di Dio, talvolta inspiegabile come ci dice il profeta Isaia nella prima lettura: “perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri le vostre vie non sono le mie vie”. Ma è sempre una via di vita.

[…] Continua a leggere sul sito RGA


AUTORE: Mons. Antonio InterguglielmiFONTE: RGA Web radio cattolicaCANALE YOUTUBE

Articolo precedentedon Cristiano Marcucci – Commento al Vangelo del 10 Gennaio 2021
Articolo successivoGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 10 Gennaio 2021