Commento al Vangelo del giorno – 9 dicembre 2016 – don Mauro Leonardi

318

mauro-leonardi

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «A chi paragonerò io questa generazione? Essa è simile a quei fanciulli seduti sulle piazze che si rivolgono agli altri compagni e dicono: Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto. E’ venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e hanno detto: Ha un demonio. E’ venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori. Ma alla sapienza è stata resa giustizia dalle sue opere». Matteo 11,16-19

Commento al Vangelo

Gesù rimarca, pur nell’apparente differenza di stile  il parallelismo tra la vita di Giovanni Battista e la sua: un invito a nozze rivolto all’umanità, ma che spesso non è stato accolto se non con indifferenza ed astio: eppure sarebbe bastato giudicarli alle opere – opere piene d’amore –  per riconoscere in loro testimoni della misericordia del Padre celeste.

Poesia

Non tutto è spiegabile con quello che si vede.
Non tutto è spiegabile con quello che si sa.
Non tutto è spiegabile.
A volte sono come un bambino.
Che non vuole giocare.
Che non vuole cantare.
Che non vuole ballare.
A volte sono come un bambino.
Che non vuole.

Dammi forza.
Forza d’amore.
Forza di vita.
Dammi debolezze.
Debole d’amare.
Debole da custodire.
Dammi te.
Dammi forza e non giudicherò.

[divider style=”solid” top=”10″ bottom=”10″][box type=”info” align=”aligncenter” ]

don Mauro offre la possibilità di lasciare intenzioni per la Messa della mattina sulla pagina Facebook del suo blog “Come Gesù” ogni giorno alle ore 19.
[/box]

Questo commento/poesia del vangelo del giorno è fatto dalla prospettiva di una delle donne senza nome che seguivano Gesù (cfr Lc 8, 1-3). Il suo nome è Zippi (Zippora).

A cura di don Mauro Leonardi – Il suo blog è “Come Gesù

[divider style=”solid” top=”10″ bottom=”10″]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth_last]

[/one_fourth_last]

“Una donna del vangelo” è anche sul network Papaboys