Commento al Vangelo del giorno – 1 dicembre 2016 – don Mauro Leonardi

9

mauro-leonardi

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, è simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata sopra la roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, è simile a un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde, e la sua rovina fu grande». Matteo 7,21.24-27

Commento al Vangelo

Mentre inizia la nostra attesa del Natale, Gesù ci dice che pregarlo autenticamente significa essere presenti con lui. Venire e vedere. La preghiera non è parola che si riferisce a Dio, ma è vita condivisa con Dio: per questo si fa riferimento alla casa, all’intimità e alla roccia come fondamento solido che resiste alle prove della vita e alle nostre fragilità.

Poesia

Le parole non bastano.
Non basta dirle.
Non basta ascoltarle.

Costruire non basta.
Ci vuole la roccia.

Bisogna pregare, ascoltarti, ma poi vivere la tua volontà.
E allora tutto basta.
Tutto resiste.
Non importa se il cielo cade.
Tutto basta.
Tutto resiste.
Perché la tua volontà è la mia roccia.

[divider style=”solid” top=”10″ bottom=”10″][box type=”info” align=”aligncenter” ]

don Mauro offre la possibilità di lasciare intenzioni per la Messa della mattina sulla pagina Facebook del suo blog “Come Gesù” ogni giorno alle ore 19.
[/box]

Questo commento/poesia del vangelo del giorno è fatto dalla prospettiva di una delle donne senza nome che seguivano Gesù (cfr Lc 8, 1-3). Il suo nome è Zippi (Zippora).

A cura di don Mauro Leonardi – Il suo blog è “Come Gesù

[divider style=”solid” top=”10″ bottom=”10″]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth]

[/one_fourth]

[one_fourth_last]

[/one_fourth_last]

“Una donna del vangelo” è anche sul network Papaboys

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 4 dicembre 2016 – don Claudio Doglio
Articolo successivoCommento al Vangelo di domenica 4 dicembre 2016 – Azione Cattolica