Commento al Vangelo del 8 Aprile 2020 – don Giovanni Berti (don Gioba)

621

Il costo di Gesù…

Uno spot televisivo di questi ultimi tempi mostra un bambino che pieno di ingegno, con alcuni cartoni, nastro adesivo e colori si costruisce una bella casetta in camera. Appena lo mostra orgoglioso ai propri genitori la prima cosa che loro dicono “chissà quanto vale?”

E’ lo spot di una agenzia immobiliare, ma a me ha messo subito una grande tristezza!
E’ questo quello che dà valore alle cose: quanto può valere in denaro?
Anche Gesù alla fine è stato valutato una cifra esatta, 30 denari. Praticamente la paga di un mese di un operaio…

Questo è stato valutato dai capi del popolo alla proposta di consegnarlo da parte di uno dei suoi amici e discepoli, Giuda. E lui accetta quella cifra. E’ tutto li il valore della sua amicizia, il valore di tutto quello che gli ha insegnato e tutto quello che gli ha mostrato di Dio e del mondo? 30 denari?

E per noi, quanto vale Gesù? Che valutazione potremmo dare al suo Vangelo, a quello che lui di mostra di Dio, del mondo e di noi stessi?

Fonte: il blog di don Giovanni Berti (“in arte don Gioba”)