Commento al Vangelo del 7 Settembre 2020 – Padre Antonio Salinaro

97

Spesse volte nella nostra vita siamo bloccati …. non nel pensiero; non nelle relazioni, ma nella capacità di fare qualcosa!! Ci animano grandi sentimenti ed idee … ma poi non riusciamo a metterle in pratica, come se le nostre mani fossero avvizzite…questo può capitare per una bassa autostima oppure perché nella vita siano stati sempre messi da parte, a un angolino … o perché autonomamente abbiamo deciso di farci indietro per non essere calpestati o per non calpestare … alla fine pensiamo di non saper più dare e fare niente per la comunità… c’è un modo per uscire dall’ombra e cominciare ad essere protagonisti … dobbiamo solo spostarci dal lato al centro e non perché tutto ruota intorno a me … ma perché il centro è il posto di ogni uomo e donna che vuole spendersi nella vita, vuole lasciare un segno!!! Gesù ci insegna che nella Comunità tutti hanno il diritto/dovere di fare, partecipare, rinnovare… e nessuna legge può bloccare la capacità di trasformare il mondo!

Ma Gesù conosceva i loro pensieri e disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati e mettiti qui in mezzo!». Si alzò e si mise in mezzo.


Via Facebook