Commento al Vangelo del 6 Settembre 2020 – Padre Antonio Salinaro

73

Nella vita c’è un momento in cui siamo chiamati ad andare verso l’altro che ci ha ferito, ci ha tradito, ci ha deluso!!! Spesse volte succede che come i bambini ci chiudiamo in rabbie dispettose che aspettano che l’altro chieda scusa per il torto fatto…. il più grande segno di attenzione e di amore per se stessi e per gli altri è, raccontare a chi ci ha delusi, ciò che proviamo, per conquistare il fratello!!!

Spesse volte capita, al contrario, che il nostro livore sia scaraventato sull’altro, senza remissione di colpa… solo per fargli lo stesso male che abbiamo ricevuto!!! Così ci facciamo imbruttire dal male dell’altro…

Nella comunità dei credenti lo scandalo della divisione lega l’esperienza del perdono… mentre l’accordo e il dialogo costruttivo sciolgono, non solo il cuore dell’altro ma commuovono il cuore di Dio…e se… il fratello non vorrà saperne di perdono… possiamo continuare ad amarlo senza aspettarci il contraccambio… questa è la più grande libertà dell’amore!!!

E se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.


Via Facebook