Commento al Vangelo del 5 Settembre 2020 – Padre Antonio Salinaro

151

I precetti della fede non possono rallentare la vita ma dovrebbbero accelerarla verso il Regno, verso il futuro!!! Spesse volte, i precetti, li usiamo come spugne per la coscienza; come baluardi di perbenismo; come dita puntate verso chi se ne discosta!!!

Il precetto è finalizzato all’uomo; è un mezzo per incontrare la comunità dei fedeli; per ricaricarci di amore e volontà; per rincontrarsi con Dio nella liturgia…il precetto serve per trasformare il nostro modo di stare nella vita ma…. prima di tutto viene l’uomo.

l’uomo evangelico è un fuorilegge… è animato dalla passione per la vita…dalla passione per l’umanità perché sa che solo così si conquista il cuore di Dio… allora il precetto se ci allontana dall’umanità e sopratutto dall’umanità ferita non serve a noi e rallenta la costruzione del Regno!!!

Alcuni farisei dissero: «Perché fate in giorno di sabato quello che non è lecito?».


Via Facebook