Commento al Vangelo del 4 Aprile 2020 – Padre Antonio Salinaro

151

Essi cercavano Gesù e, stando nel tempio, dicevano tra loro: «Che ve ne pare? Non verrà alla festa?».

Gesù è nascosto, sa che corre un pericolo, riconosce che il suo modo di essere e di agire è liberante e preoccupa il potere costituito: politico, economico e religioso… e questo ci dice che nonostante il bene che potremmo fare, non possiamo piacere a tutti!

Un altra cosa ci dice il brano del Vangelo di oggi: che la Pasqua, momento di incontro con il Signore e ricordo dell’agire liberante di Dio nella storia, non è più così importante; è diventato un momento per fare gossip, per paparazzare un momento di tensione, per scommettere sulla vita degli altri, per vivere una Pasqua più entusiasmante ma senza Dio!!!

Forse anche noi negli anni scorsi abbiamo dato poca importanza a questo evento di “passaggio” vivendolo con superficialità e oggi siamo chiamati a viverlo “da lontano” , speriamo però con più forza e fiducia, nelle nostre case, sapendo che il Signore, nonostante le nostre distrazioni, è vivo in mezzo a noi e agisce!!!

Quaresima tempo per rincorrere superfici profonde!!! Buona giornata


A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook