Commento al Vangelo del 30 Marzo 2020 – Padre Antonio Salinaro – Gv 8, 1-11

5

Anche se io do testimonianza di me stesso, la mia testimonianza è vera, perché so da dove sono venuto e dove vado.

La vera testimonianza non nasce dalle parole, essa si manifesta quando sappiamo quali sono le nostre origini, quando non dimentichiamo i nostri vissuti e quando siamo orientati verso un futuro, una vocazione, una progettualità per il domani … sapere da dove si viene e dove si va è la prima vera testimonianza di umanità e fiducia… forse oggi, per chi vive l’isolamento è l’occasione per percorrerla, cercando di non mentire a se stessi.

Quaresima tempo per rivivere una vita di grazia e nella verità!!!

Buona giornata.


A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook

Articolo precedenteBenedetto XVI – Commento al Vangelo del 30 Marzo 2020 – Gv 8, 1-11
Articolo successivodon Paolo Squizzato – Commento al Vangelo del 30 Marzo 2020