Commento al Vangelo del 25 Marzo 2020 – Padre Antonio Salinaro – Lc 1, 26-38

210

Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te»

In questi giorni in cui tutti noi abbiamo il desiderio di uscire (per chi è costretto a casa) o di rimanere a casa (per chi esce a causa del lavoro), Gesù, attraverso la festa dell’annunciazione, ci dice che per sperimentare la salvezza e bellezza di Dio, possiamo come Maria, farlo entrare nella nostra casa, ascoltare le sue parole di tenerezza e credere nella gravidanza del futuro.

Maria, la madre di Gesù, ci insegna a trasformare la noia in attesa; l’attesa in sorpresa; la sorpresa in stupore; lo stupore in gioia; la gioia in allegrezza; l’allegrezza in prospettive; le prospettive in domani; così come Dio trasforma un giorno qualsiasi, come per Maria, in un giorno unico e irripetibile, anche noi siamo chiamati come uomini e donne a farci trasformare ogni giorno, dalle occasioni che Dio pone ai nostri sensi e al nostro cuore… per non sprecarci in tempi distratti e plumbei … oggi la salvezza, e con essa la presenza di Maria e Gesù, entra nella tua, mia, nostra casa…

Quaresima 2020 tempo per porte chiuse e sensi aperti… buona giornata!


A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook