Commento al Vangelo del 21 Febbraio 2020 – Padre Antonio Salinaro

163

Infatti quale vantaggio c’è che un uomo guadagni il mondo intero e perda la propria vita? Che cosa potrebbe dare un uomo in cambio della propria vita?

Gesù non vuole la nostra sofferenza ne si compiace della dimenticanza di noi stessi … vorrebbe che la nostra vita fiorisse che non fosse perduta; per questo ci invita a viverla evangelicamente perché sa che è l’unico modo in cui il nostro cuore riesce a guardare all’altro e al creato intorno a noi non come un nemico o come qualcosa da depredare ma come qualcosa o qualcuno da custodire e accudire ….proprio per questo abbiamo bisogno di convertire quella parte del nostro cuore che urla la sua voglia di potere di successo e di dominio …e saper vivere la solitudine di chi crede in un mondo diverso nonostante le contraddizioni.

Vivere l’amore incondizionato fa diventare piena la vita…. buona giornata

A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook


Chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 8, 34 – 9, 1   In quel tempo, convocata la folla insieme ai suoi discepoli, Gesù disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà. Infatti quale vantaggio c’è che un uomo guadagni il mondo intero e perda la propria vita? Che cosa potrebbe dare un uomo in cambio della propria vita? Chi si vergognerà di me e delle mie parole davanti a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui, quando verrà nella gloria del Padre suo con gli angeli santi». Diceva loro: «In verità io vi dico: vi sono alcuni, qui presenti, che non morranno prima di aver visto giungere il regno di Dio nella sua potenza».   Parola del Signore