Commento al Vangelo del 2 Maggio 2020 – Padre Antonio Salinaro

214

Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

In effetti l’obiettivo di Gesù non è la sofferenza, non è il sacrifico, non è il dolore ma la gioia e non la gioia effimera del momento, quella scaturita da un gioco o da un evento ma è la gioia che nasce da chi ama veramente… tutto parte dall’amore! L’amore non si acquista, si conquista! La gioia che prospetta Gesù non è legata a ciò che mi capita, è connessa a cio che desidero veramente e ai passi che faccio perché questo desiderio si avveri!

Soprattutto se questo cammino avventuroso non lo faccio da solo ma insieme a chi, intravede nel desiderio di Dio, la realizzazione della propria persona! E rimanere nell’amore, nella costanza dell’amore non è cosa semplice, specie per noi che davanti ai fallimenti della vita ci abbattiamo pensando che l’amore sia una chimera o qualcosa che non possiamo permetterci… il signore ci avvisa che è bellissimo intraprendere una nuova relazione, o una nuova avventura o un nuovo percorso ma la cosa più difficile sarà mantenere, portare avanti, perseverare.

E dal rimanere, dal restare nonostante tutto, dal credere fino alla fine, dal volere che si compia, dall’orizzonte intravisto e dall’amore iniziale e coltivato che nasce la vera gioia, quella che anima anche i cuori più affranti e sofferenti… la gioia non è la serenità tanto ricercata; la gioia è la consapevolezza che nonostante la tragicità della vita, rincorro i desideri e gli orizzonti che Dio a posto nelle profondità del mio cuore; vedo ancora gli orizzonti lunghi e larghi che posso raggiungere; riconosco che non sono solo ma altri percorrono la stessa strada con me.

Soprattutto riconosco che la gioia non sta nella meta raggiunta ma nel percorso che ho compiuto perché avvenga! La vera gioia sta sulle strade che percorriamo insieme…. la meta è uguale per tutti! Buona giornata


AUTORE: p. Antonio Salinaro
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

ACCOUNT FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER