Commento al Vangelo del 18 Aprile 2020 – Padre Antonio Salinaro

181

E disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura».

Quello che ci viene detto di Gesù, il suo modo di vivere, la sua relazione con il Padre, quello che faceva e amava non è sufficiente per credere, abbiamo bisogno di fare esperienza personale di Dio, e lo si può fare solo se qualcuno ce lo dice, ce lo attesta!

Ecco perché è importante annunciare la buona novella, ecco perché è importante essere forieri di belle notizie, ecco perché la missione dell’uomo è così necessaria: raccontare possibilità ritrovate, mete da raggiungere, sogni reali, mondi sconfinati, solidarietà risorgenti, compassioni curanti, tenerezze motrici e peccati abbandonati.

L’amore è la vera esperienza di Dio, la fede è la nostra risposta… non c’è racconto o esperienza più bella e totalizzante! Non solo l’uomo aspetta notizie di bellezza, tutte le creature sono lì con gli occhi e le orecchie aperte per ascoltare un umanità integrata e custodente, un annuncio necessario e vitale.

Tempo di pasqua, uno spazio in cui potersi dire parole di rinascita! Buona giornata.


A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook