Commento al Vangelo del 16 Maggio 2020 – Padre Antonio Salinaro

48

«Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me.

Certo fino a ieri Gesù ci ha parlato di amore oggi ci parla di odio …. un sentimento logorante e imbruttente. Non ci apre alla vita e sclerotizza le arterie del bene. Gesu racconta i rischi di chi ama. Chi ama sovverte: mette in discussione il potere di uno sull’altro frustrando chi, del potere ha fatto la sua missione; chi ama cerca il confronto: mette in discussione chi ordisce nell’ombra smantellando i suoi piani; chi ama condivide: mette in discussione chi del denaro ha fatto il suo idolo; chi ama ha bisogno dell’altro: mette in discussione chi fa tutto da solo perché non ha bisogno di nessuno; chi ama è aperto all’invisibile: mette in discussione chi fa del tangibile l’unica verità; chi ama sa mettere da parte le sue necessità per il bene dell’altro indispettendo chi sa vedere solo le proprie di necessità.

E… quindi l’odio è alle porte! Per questo è importante sapere che insieme all’amore nel nostro cuore e intorno a noi esiste la possibilità di essere odiati, “fatti fuori”, schiacciati! Ma Gesù sa come sconfiggere i sentimenti di odio dentro e intorno a noi …. attraverso l’umanità condivisa.. solo così il rischio dell’odio non fa più paura perché gli manca una caratteriatica fondamentale: stare solo e nell’ombra! Oggi più che mai abbiamo scoperto quanta umanità è mossa dall’economia e quanta umanità è mossa dall’amore!!!

Buona giornata.


AUTORE: p. Antonio Salinaro
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

ACCOUNT FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 16 Maggio 2020
Articolo successivop. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 16 Maggio 2020