Commento al Vangelo del 12 Marzo 2020 – Padre Antonio Salinaro – Lc 16, 19-31

2

Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti».

“Tutto ruota intorno a un sepolcro vuoto”, raccontava il mio prof. di esegesi… ed è proprio così… la nostra fede si basa sulla visione di quel sepolcro che ad alcuni dice la vita che rinasce ad altri non dice niente.

E in questo tempo di isolamento da coronavirus, forse anche noi siamo come il ricco epulone attenti a quello che stiamo vivendo, chiusi ad altro, con il dubbio forte: “ne usciremo”? E anche oggi Gesù ci invita a guardare a questa situazione con occhi di fiducia: sempre aperti al davanti della storia e al davanti di ogni persona…. che l’isolamento non ci faccia dimenticare la bellezza della visione dell’altro e non ci faccia dimenticare che ciò che sembra mortifero ha in se i germi della vita e che se siamo accompagnati dai profeti (che sanno guardare lontano) e dalla legge (che sa motivare il cuore) non abbiamo bisogno di cose eclatanti perché intuiamo che la vita è un continuo rinascere e in continua trasformazione …. come tutte le cose dell’uomo! Possiamo essere preoccupati ma sempre fiduciosi.

Quaresima tempo per tracciare orizzonti da raggiungere. Buona giornata!!!

A cura di p. Antonio Salinaro su Facebook