Commento al Vangelo del 12 Giugno 2020 – Massimiliano Arena

205

Quando pensiamo alla religione subito pensiamo a cosa è giusto e cosa non è giusto fare. Come se essere fedeli, essere religiosi fosse vivere di pacchetti di cose possibili ed impossibili.

Gesù certamente non voleva avere una visione così riduttiva. Siamo noi a chiuderci in discorsi morali. A Gesù interessava andare oltre, andare a fondo.

Non sta facendo un discorso su matrimonio, divorzio e adulterio. Lo fa anche, ma va oltre.

A Gesù sta a cuore la nostra felicità. Ma spesso per essere felici dobbiamo operare dei tagli. Alcune volte sono relazioni, altre volte cose, situazioni, credenze, idee. Tutto ciò che ci fa da zavorra, ci è di peso, ci distrugge perché ci lega, non ci scegliere.

Amarsi come ci ama Dio è liberarci da tutto ciò che ci tiene legati a non vivere fino in fondo la radicalità e bellezza del Vangelo.


Fonte

A cura di Massimiliano Arena

Sono nato il 16 Settembre del 1984 a Manfredonia (Provincia di Foggia- Puglia), una meravigliosa città di cui sono innamorato, incastrata tra il blu cristallino del mare Adriatico ed il verde delle montagne del Gargano che proteggono le sue spalle.
Dopo un percorso di ricerca vocazionale verso il sacerdozio ho deciso di vivere il mio impegno nella società e nella Chiesa da laico. […]