Commento al Vangelo del 10 Settembre 2020 – Padre Antonio Salinaro

59

Misuriamo tante cose nella vita: i centesimali degli appartamenti; il cibo da prendere o da dare; misuriamo quanto una persona sia colpevole o innocente; misuriamo l’amore che possiamo dare; misuriamo il coraggio degli altri; misuriamo anche come gli altri vivono la libertà dimenticandoci a volte di misurare come la viviamo noi!!!

Le misure ci limitano… restringono gli orizzonti … impediscono di perderci…e di catapultarci nel bene a piene mani… oggi il Vangelo ci invita a togliere ogni misura… a non soppesare sulla bilancia chi deve a chi!! A non prendere il metro per consegnare ad ognuno una distanza adeguata!!!

Oggi il Vangelo ci invita ad essere “vicini vicini”, a scardinare i motivi dell’inimicizia; a resettare i rancori ingombranti e schiavizzanti che ci arrovellano il cuore; a mettere come tappeto le misure del tempo che dedichiamo agli altri; a smetterla di crearci nemici e collocarli oltre la barricata; oggi il Vangelo ci invita a fare uno sforzo di umanità; che non crea ernie di risentimenti ma dirigibili di comunione!

Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».


Via Facebook