Cenacolo GAM – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2019

180

Parte del seme cadde sulla terra buona e diede frutto

Parte del seme può cadere lungo la via, parte fra i cespugli spinosi, parte ancora su un fondo roccioso, che le piogge hanno messo sa nudo. Il seme caduto sulla strada non porterà frutto, perché gli uccelli vengono a beccarselo. Quello caduto tra le spine (cioè tra le erbacce) non può svilupparsi, poiché l’erba cresce più in fretta e soffoca lo stelo ancora tenero. Quello caduto su terreno roccioso è presto seccato. Ma parte del seme è caduto anche su buon terreno.

Questo porta frutto. Un frutto talmente abbondante, da sbalordire: trenta, sessanta, cento volte tanto. È meraviglioso il modo con cui il chicco si è moltiplicato: è tanto piccolo, non contiene apparentemente gran che di energia, ma da esso spunta lo stelo robusto con la spiga e i granellini.

«Chi ha orecchi, ascolti»: ecco l’invito: avere ascolto. La parabola va letta adagio; va prima capita nel suo elemento esteriore, la vicenda, il fatto. Poi va meditata, compresa nell’elemento interiore. E la parabola, oltre che essere “ipsissima vox di Gesù” racchiude il mistero del Regno di Dio, racchiude un significato profondo che va scoperto.

Occorre essere a somiglianza di Maria: un’anima tutta ascolto, un’anima tutta fede.

La Parola per me, Oggi

È necessario che ogni giorno ascolti la Parola di Dio, leggendo un tratto di Vangelo o meditando la liturgia della Parola del giorno. Occorre soprattutto leggerla adagio, in preghiera, con un cuore semplice e umile, che accoglie in pieno nella fede come Maria.

La Parola si fa Preghiera

Padre Santo, all’inizio di questo giorno, rendimi consapevole del momento opportuno che è questa nuova giornata. Tu mi doni il tempo perché il seme, che cadde in un luogo solo e risuscitò nel mondo intero, sia oggi accolto nella mia persona. Donami il tuo Santo Spirito che irrighi il terreno arido e porti molto frutto.

FonteCenacolo GAM

Il Cenacolo GAM si fonda essenzialmente sulla Parola di Dio e sulla preghiera.
Il Cenacolo GAM ama il Papa e la Chiesa a lui unita e gli promette fedeltà indiscutibile.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Una parte del seme cadde sul terreno buono e diede frutto.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 13, 1-9

Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia.
Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti».

Parola del Signore.