Cenacolo GAM – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2019 – Gv 15, 9-11

5

«La mia gioia sia in voi»

Come il Padre, per il suo grande amore, ha inviato Gesù e lo ha piantato nel mondo come una vera vite, così Gesù con il medesimo amore manda i suoi discepoli e li sparge attraverso il mondo come tralci perché portino molto frutto. Occorre rimanere nel suo amore come in un’atmosfera di luce e di gioia. Nulla provoca tanta gioia quanto il sentirsi amati. Tale gioia è esclusivamente di Gesù (il greco sottolinea: «la mia gioia»), come lo è pure la sua pace e il suo amore: Cristo desidera ardentemente comunicarla agli uomini.

Rimanere in Gesù significa dunque rimanere nel suo amore, lasciarsi penetrare dal suo affetto. Niente agisce sul cuore umano più efficacemente dell’amore.

Può essere utile richiamare questa preghiera di S. Kierkegaard: «O Dio, tu ci hai amati per primo (1Gv 4,10). Ahimè, noi ne parliamo come di un semplice fatto storico, come se una volta soltanto tu ci avessi amati per primo. E tuttavia tu lo fai e lo farai sempre. Molte volte, ogni volta, durante tutta la vita. Tu ci ami per primo. Quando ci svegliamo al mattino e volgiamo a te il nostro pensiero, tu sei il primo. Tu ci hai amati per primo. E se mi alzo all’alba e nello stesso secondo volgo a te l’adorazione dell’animo mio, tu mi hai già preceduto e amato per primo. Quando da una dissipazione raccolgo l’animo mio e penso a te, tu sei stato il primo. E così sempre. E noi, ingrati, parliamo sempre, come se una volta sola tu ci avessi amati per primo».

La Parola per me, Oggi

La gioia è il segno di una vita cristiana autentica. La Parola ascoltata oggi può tradursi in un impegno concreto nel donare, nel manifestare la gioia del mio rimanere in Cristo. Questo renderà credibile la mia testimonianza.

La Parola si fa Preghiera

O mio Dio, Trinità che io adoro, aiutami a dimenticarmi per fissarmi in Te, immobile e docile come se già la mia anima fosse nell’eternità. Nulla possa turbare la mia pace né farmi uscire da Te, o mio Immutabile; ma ogni minuto mi faccia sempre più penetrare nelle profondità del tuo mistero! (S. Elisabetta della Trinità)

Un mese a Maria

 «Quante cose andrebbero meglio, se noi nella nostra vita quotidiana, dessimo un posto più vasto alla Vergine!» (S. Giovanni M. Vianney).

Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria.

[box type=”note” align=”” class=”” width=””]

FonteCenacolo GAM

Il Cenacolo GAM si fonda essenzialmente sulla Parola di Dio e sulla preghiera.

Il Cenacolo GAM ama il Papa e la Chiesa a lui unita e gli promette fedeltà indiscutibile.

[/box]

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.[/box]

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 15, 9-11

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

[/box]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.