Brevi commenti alle letture della Messa del 8 Dicembre 2018 – Servizio della Parola

958

Maria di Nazaret è avvolta dalla presenza di Dio fin dal primo momento della sua esistenza terrena. Il significato profondo di tale evento, che oggi la fede offre alla nostra contemplazione, sta nella risposta che l’angelo dà alla sua obiezione quando le annuncia la scelta che Dio ha fatto su di lei: «Su te stenderà la sua ombra la potenza dell’Altissimo»! L’immagine dello Spirito di Dio che la ricopre della sua ombra richiama il mistero della creazione, là dove egli pone ordine dove c’è il caos.

Nel vangelo vede il suo compimento tale promessa di vita salvata: la gioia sarà piena quando Maria intuirà il compiersi del piano di Dio in lei e il canto del Magnificat è l’inno di ringraziamento per la fedeltà di Dio.

La prima lettura anticipa la medesima promessa di vita: ad una umanità (Adamo ed Eva) in balìa del male fa da contrasto l’azione di Dio che cerca l’incontro con l’uomo.

L’inno della seconda lettura contiene il richiamo alla nostra vocazio- ne di battezzati in Cristo: in lui il progetto di salvezza riguarda ognuno di noi, perciò è giusto rendere grazie.

Fonte: Servizio della Parola

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Immacolata Concezione della B. Vergine Maria – Solennità

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di sabato 8 dicembre 2018 anche qui.

  • Colore liturgico: Bianco
  • Gn 3,9-15.20; Sal. 97; Ef 1, 3-6.11-12; Lc 1, 26-38.

Lc 1, 26-38
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 02 – 08 Dicembre 2018
  • Tempo di Avvento I
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: III
  • Salterio: sett. 1

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

[/box]