Biblioteca Francescana – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2020

3

È ormai a metà la settimana dei festeggiamenti della solenne festa delle Capanne, quando Gesù si reca al tempio per insegnare. Non opera prodigi, come forse i suoi parenti e altre persone avrebbero voluto, ma si presenta come messia e rivelatore di Dio.

Gesù è il rivelatore della parola del Padre e trasmette solo quello che il Padre gli dice; il suo sapere deriva dal fatto che egli vive in ascolto del Padre. Sant’ Agostino, commentando questo versetto dice: «Qual è la dottrina del Padre, se non il verbo del Padre? Cristo stesso è la dottrina del Padre, dato che egli è la parola del Padre».

Certo, per accettare questa parola occorre fare la volontà di Dio, compiere cioè l’opera della fede in Gesù.

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2020 – Ed. Biblioteca Francescana