Biblioteca Francescana – Commento al Vangelo del 16 Marzo 2020

6

Gesù è il messia atteso; non viene però riconosciuto e subirà la sorte dei profeti di tutti i tempi: il rifiuto e la morte. Nella città dove tutto ha avuto inizio, col suo concepimento e maturazione silenziosa, con la sua crescita in età, sapienza e grazia, i suoi compaesani vogliono già ucciderlo, ma la sua ora non è giunta.

Il Verbo di Dio ha abitato a Nazareth e i suoi non l’hanno accolto. Gesù passa in mezzo a loro, continuando il cammino; non può fermarsi, deve percorrere la sua via fino in fondo. È il Signore, che conduce gli eventi e che ha potere di dare e riprendere la sua vita.

La vedova e il lebbroso stranieri hanno accolto il dono di Dio, hanno riconosciuto il vero Dio da adorare.

Noi, familiari di Dio col battesimo, lo eliminiamo o lo seguiamo, lo riconosciamo nella nostra vita?

Dal Calendario del Patrono d’Italia 2020 – Ed. Biblioteca Francescana