Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 29 Novembre 2021

115

Avvento (“adventus”):il muoversi di Dio verso l’umanità

Oggi, la comunità ecclesiale, mentre si prepara alla celebrazione del grande mistero dell’Incarnazione, viene invitata a riscoprire e ad approfondire la sua relazione personale verso Dio. La parola latina “adventus” si riferisce alla venuta di Cristo e colloca in primo piano il dirigersi di Dio verso l’umanità, fatto verso il quale ognuno viene chiamato a rispondere con la generosità e la determinazione che ammiriamo nel centurione.

Allo stesso modo che Iddio è sovranamente libero nel rivelarsi e nell’offrire sé stesso, perché solo è spinto dall’amore, così pure l’essere umano è libero nel dare il suo consenso, sebbene abbia il dovere di darlo; Dio aspetta una risposta d’amore. In questi giorni la liturgia ci presenta la Vergine Maria, quale modello perfetto di questa risposta.

-Santa Maria, tu, come nessuno, puoi guidarci a conoscere, amare e adorare il Figlio di Dio fatto uomo. Accompagnami a prepararmi con sincerità di cuore e con generosità di spirito per riconoscere, nel Tuo Bambino di Betlemme, il figlio di Dio che è venuto a salvarci.


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteContemplare il Vangelo del 29 Novembre 2021
Articolo successivoCommento al Vengelo del 29 Novembre 2021 – Monaci Benedettini Silvestrini