Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 25 Ottobre 2021

86

La creazione si dirige verso il “Sabato”

Oggi, i farisei sembrano -un’altra volta- perdersi nella casistica del rituale del “riposo del sabato”, senza captare il suo meraviglioso significato: la “Bibbia” –l’Antico Testamento- doveva interpretarsi in un nuovo modo. Dio ha creato il mondo per iniziare con l’uomo una storia d’amore. La creazione è stata pensata come uno spazio per l’Alleanza.

Di conseguenza, è logico, che la creazione deve dirigersi verso il “sabato”, verso il giorno in cui l’uomo e la creazione intera godono del riposo, nella pace e nella libertà di Dio. Il sabato è una visione di libertà: in questo giorno lo schiavo e il padrone sono uguali, perchè tutte le relazioni di subordinazione “riposano”. In questo giorno Dio e l’uomo sono sullo stesso livello, e si trattano da “Tu” a “tu”.

-Signore mio, ogni settimana aspetto il giorno del riposo per celebrare la nostra Alleanza, rammentando il “dar-si” di Dio all’uomo e rinnovando il “rispondere” dell’uomo a Dio.


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteContemplare il Vangelo di oggi 25 Ottobre 2021
Articolo successivoCommento al Vengelo del 25 Ottobre 2021 – Monaci Benedettini Silvestrini