Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 18 Gennaio 2021

167

- Pubblicità -

L’autentico “riposo” del Sabato

Oggi riflettiamo sul vero senso del “riposo sabbatico”. Il sabato è simbolo dell’Alleanza d’amore tra Dio e l’uomo. La creazione viene pensata, precisamente, come uno spazio per l’Alleanza, quale luogo d’incontro fra Dio e l’uomo, come un luogo per l’adorazione.

Il culto autentico, la vera offerta a Dio non può essere la distruzione di un qualcosa (sacrificare un animale, per esempio), ma l’unione dell’uomo e della creazione con Dio. La l’appartenenza a Dio non ha nulla a che vedere con la distruzione o con il “non-essere”, però sì con un certo modo di essere (un “rispondere a Dio”). Il riposo del sabato pretende la partecipazione nel riposo e nella pace di Dio. Celebrare il sabato significa tornare alle origini, pulire ogni contaminazione prodotta dalle nostre opere. Ma quando l’uomo rifiuta l’ “ozio per Dio” (cioè, per l’adorazione), entra allora nella schiavitù del “negozio”.

-Signore, fa che io non anteponga nulla al tuo servizio!


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 18 Gennaio 2022
Articolo successivoAlmanacco di martedì 18 Gennaio 2022