Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 18 Febbraio 2020

359

La tentazione: apparenza del realismo

Oggi Gesù, denunciando il “lievito” (= malizia) di Erode, smaschera uno degli aspetti della tentazione al peccato: l’apparenza del realismo. Nel prendere decisioni spunta la domanda: che cosa ha veramente valore nella mia vita? Lí appare il nucleo di tutta la tentazione: mettere da parte Dio, che, prima di tutto quello che può sembrare più urgente nella nostra vita, passa a essere secondario o, perfino, superfluo e molesto.

Riconoscere come vere solamente le realtá politiche e materiali, e mettere da parte Dio, quasi fosse qualcosa di illusorio, è questa la tentazione che ci minaccia in molti modi. La realtà è quello che è tangibile: “potere” e “pane”. Di fronte a queste realtà, le cose di Dio sembrano irreali (un mondo di secondo ordine del quale realmente non se ne ha bisogno). La questione è Dio. È vero o non è vero che Egli è la realtà stessa? È Egli stesso Buono per essenza o dobbiamo inventare da noi quello che è buono?

La questione di Dio è l’interrogante fondamentale che mi colloca di fronte al crocevia della mia esistenza.

Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net


LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 8, 14-21 In quel tempo, i discepoli avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un solo pane. Allora Gesù li ammoniva dicendo: «Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!». Ma quelli discutevano fra loro perché non avevano pane. Si accorse di questo e disse loro: «Perché discutete che non avete pane? Non capite ancora e non comprendete? Avete il cuore indurito? Avete occhi e non vedete, avete orecchi e non udite? E non vi ricordate, quando ho spezzato i cinque pani per i cinquemila, quante ceste colme di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Dodici». «E quando ho spezzato i sette pani per i quattromila, quante sporte piene di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Sette». E disse loro: «Non comprendete ancora?». Parola del Signore