Benedetto XVI – Commento al Vangelo del 15 Ottobre 2021

62

Materialismo ateo (sul marxismo)

Oggi è ancora vigente la problematica che il “marxismo” ha lasciato dietro di se: la dissoluzione delle certezze primordiali dell’uomo su Dio, su se stesso e sull’universo. La dissoluzione, infine, della coscienza degli intangibili valori morali. Ed è questo il “nemico” che dobbiamo temere, perché uccide l’anima.

L’autentica catastrofe che il marxismo ci ha lasciato non è di natura economica; ma la “deviazione” delle anime, la distruzione della coscienza morale. Un problema essenziale odierno è che non si discute mai del naufragio economico –e perciò gli antichi comunisti sono diventati liberali in economia, senza dubbio- e invece la problemática morale e religiosa, che, dopo tutto risulta che è di ciò che si trattava realmente, viene quasi completamente ignorata.

-I sistemi comunisti hanno naufragato per il loro falso dogmatismo economico. Non permettere, però, Signore, che dimentichiamo così facilmente che il materialismo ateo è capitolato per il disprezzo ai diritti umani, ignorando Te.


Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net

Articolo precedenteContemplare il Vangelo di oggi 15 Ottobre 2021
Articolo successivoMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 15 Ottobre 2021