Il peccato è la distruzione del rapporto d’amore

Oggi scopriamo nel “mandato” di Gesù Cristo, che le “relazioni” con gli altri sono molto importanti –essenziali!- nell’uomo. Le Persone Trinitarie -Padre, Figlio e Spirito Santo- sono Relazioni di donazione (in grado infinito): Paternità, Filiazione e Amore. L’uomo -creato a immagine di Dio Trinità- è anche un “essere relazionale”, un’ “essere per”, e realizza la sua vita vera solamente come “relazione”.

Io appena non sono niente, solo nel “te” e “per il te” sono “me stesso”. Vero uomo significa: essere nel rapporto d’amore, del “per” e “verso” gli altri. E il peccato significa ostacolare, interrompere o distruggere il rapporto. Quindi questo fenomeno chiamato “peccato” colpisce anche l’altro e tutto. Il peccato è sempre un reato che sconvolge il mondo (non è un fenomeno che riguarda solo me e solo me).

Gesù, come sia difficile riflettere e vivere pensando agli altri! Concedimi sempre “essere per” Te e “per i miei fratelli.”



Il commento è tratto dai testi di Benedetto XVI. A cura di evangeli.net