Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 24 Ottobre 2020

86

Medita

Quante volte sentiamo persone che si lamentano delle proprie sventure accusando Dio di avercela con loro… oppure sentiamo dire “Cosa ho fatto di male per meritarmi questo?”. Ma Dio non ragiona così, Dio ci ama e non ci punisce per le nostre azioni, al contrario aspetta pazientemente che cambiamo il nostro atteggiamento, che ci convertiamo. Qui Gesù lo spiega chiaramente: quelle persone che sono morte negli scontri con Pilato o nel crollo della torre di Siloe non sono più peccatrici di quelle che si sono salvate… Non funziona così. Infatti Gesù invita tutti a convertirsi perché se non lo faranno periranno veramente, non parla della morte del corpo, ma di quella dell’anima.
Molto suggestiva è anche l’immagine del fico che non fa frutti (quanto siamo duri, testardi, tardi a capire…) e del vignaiolo che lo protegge dal padrone: “Dagli tempo, ce la farà… Lo curerò ancora un po’, ce la farà…”. Gesù ci ama così tanto che ci concede ancora tempo, ci concima e ci cura perché portiamo finalmente frutto. Non ci punisce per le nostre colpe, ma aspetta fiducioso la nostra conversione.

Rifletti

Siamo realmente consapevoli della misericordia e della tenerezza di Dio? Proviamo ad abbandonarci a Lui totalmente anche quando ci sembra lontano?

Prega

Gesù, ti prego,
se vedi la mia vita come un fico sterile,
abbi ancora pazienza, non sradicarmi dal tuo cuore,
lavora il terreno duro del mio cuore,
disintossicalo dai veleni,
concimalo con l’amore di compassione e di benevolenza,
dammi l’occhio limpido del bambino,
che sa stupirsi di fronte al sole che sorge
e vede angeli anche nelle nuvole che lo coprono.
Purifica, Signore, il mio occhio e il mio cuore,
donami semplicità, bontà, carità.
Se nel mio cuore non trovi ancora frutti,
abbi ancora pazienza, Signore.


AUTORE: Consiglio Diocesano di Azione Cattolica di Pisa, Giovanni Mascellani, Luisa Prodi
FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER