Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 22 Novembre 2021

31

Umiltà, nascondimento e capacità di donare, sono stili di vita che piacciono a Gesù. Per Lui è questo il linguaggio che avvicina al Padre, perché Dio è così, l’Amore è così.

Per riflettere

Che cosa offri al Signore?

Preghiera finale

Spirito di amore e di dolcezza scendi su di noi.
Donaci l’umiltà del cuore, la capacità di rinunciare
a quanto è di ostacolo al nostro cuore
e non ci permette di donare a te tutto ciò che abbiamo.
Spirito di fortezza,
sii sempre vicino a noi
per aiutarci a non dimenticare mai il volto amabile del Padre
premurosamente sollecito a inondarci di serenità e di gioia.
Amen.


AUTORI: Claudia Lamberti e Gabriele Bolognini
FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi

Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021
Articolo successivola Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 22 Novembre 2021