Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 17 Luglio 2021

28

“Per arrivare al Signore non devi correre né camminare troppo piano: devi avere un passo costante, continuo e soprattutto sul presente; perché la stanchezza viene se pensi al passato e al futuro, mentre se cammini pensando soltanto al piccolo passo possibile che tu ora puoi fare, a un certo punto arrivi alla meta e dici: sono già arrivata! Incredibile, Signore, ti ringrazio!” (Chiara Corbella Petrillo).

Sono le parole di una campionessa della mitezza, che risuonano con la profezia di Isaia donataci nel Vangelo di oggi.
Gesù non ci ha salvati con la logica dell’eroe, non ha gridato, non si è innalzato al di sopra delle genti, ma nel suo cammino si è fatto strada con gli ultimi. Consapevole delle debolezze dell’uomo, non le ha annullate o punite, ma le ha prese su di sé con l’incarnazione. Un cammino che lo ha portato fino alla croce, che è per noi segno potente di mitezza elevata a strumento di salvezza dell’umanità.

Così anche noi non siamo chiamati a essere eroici, ma a compiere nel quotidiano, con umiltà, piccoli passi concreti che ci porteranno all’incontro con Dio.

Per riflettere

“Uscirono e tennero consiglio contro Gesù per farlo morire”: i farisei vogliono fare fuori Gesù perché il suo annuncio è scomodo. Riconosciamo in questo atteggiamento la cultura dello scarto, oggi dominante in molti ambienti del nostro mondo, che vuole rifiutare ciò che infastidisce e disturba: i fragili, i malati, gli emarginati… Come ci poniamo di fronte a questo modo di pensare?

Preghiera finale

Vieni, o Spirito Santo,
accordami il tuo amore,
perché anche quest’oggi, esortato dalla tua parola,
ti cerchi nei fatti e nelle persone che ho incontrato.
Accordami la tua sapienza,
perché io sappia rivivere e giudicare,
alla luce della tua parola,
quello che oggi ho vissuto.
Accordami la perseveranza,
perché io con pazienza penetri
il messaggio di Dio nel Vangelo.
(San Tommaso d’Aquino)


AUTORE: Consiglio Diocesano di Azione Cattolica di Pisa, Beatrice Granaroli
FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi

Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 17 Luglio 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 17 Luglio 2021