Arcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 11 Ottobre 2020

134

Medita

Sembra un controsenso! Perché non accettare un invito a un ricco banchetto? Perché rifiutare intenzionalmente una proposta allettante? Perché addirittura fare del male a chi se ne occupa? E allora, gli invitati della seconda mandata sono un ripiego?
No, la proposta del regno di Dio è per tutti, buoni e cattivi, ma attenti, rispettosi, cioè docilmente fiduciosi. Questi dubbi e le prime risposte che vengono alla mente danno la sensazione che questo paragone fra il regno dei cieli e il re che fa la festa di nozze caratterizzi il regno di Dio come molto selettivo, ma sottolinea come la selezione dipenda direttamente dagli uomini che decidono autonomamente se farne parte o meno.

L’invito in prima e seconda battuta è per tutti, però i primi invitati non ritengono di averne bisogno e i secondi, che si sentono più bisognosi e quindi grati, accettano, ma non tutti si rendono conto che niente è scontato nella partecipazione.
Ci vuole comunque l’abito giusto, la vera disponibilità a far parte di un progetto quali siano le sue regole da rispettare.
L’elemento fondamentale pare in questa parabola l’umiltà di riconoscersi, con gratitudine, parte ben accetta.
In questo modo sarà possibile mettersi realmente a disposizione della festa con le proprie potenzialità e con fiducioso rispetto.

Rifletti

Accetto con rispetto gli inviti che Dio mi fa?

Prega

Festa, festa, festa per noi: oggi è domenica.
Festa, festa, festa per noi: è il giorno del Signor!
Ci ha chiamato il Signore per parlare con lui,
condividere la gioia che ci dà.
Ci ha chiamato il Signore per spezzare il suo pane,
condividere la fraternità.
Dio scende fra noi, ci rivela il suo amore,
fa di noi una comunità.
Cuore a cuore ci parla e capisce i problemi
d’ogni uomo che l’ascolterà.
Ogni gioia e dolore ti portiamo, Signore,
la risposta troveremo in te.
Tu ci doni te stesso: vita dentro di noi,
paradiso vera eternità.
(canto liturgico)


AUTORE: Consiglio Diocesano di Azione Cattolica di Pisa, Giovanni Mascellani, Luisa Prodi
FONTE: Ascolta e Medita – Centro Pastorale per l’Evangelizzazione e la Catechesi
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

TELEGRAM
INSTAGRAM

TWITTER