- Pubblicità -

La mia bocca, Signore, racconterà la tua salvezza. Nel Salmo 70 (71) un anziano, nel momento in cui le proprie forze vengono meno, con tenerezza rinnova il suo affidamento a YHWH. Sin dalla giovinezza, e addirittura dal ventre materno, il Signore ha operato in lui e per lui come una levatrice.

O Signore, in te mi rifugio,
che io non resti confuso in eterno:
tu difendimi, fammi tu libero
per la tua giustizia, Signore.
Dio, porgimi l’orecchio e salvami:

- Pubblicità -

sii per me un castello sicuro,
una rupe ove abiti sempre,
mia salvezza e asilo, mia roccia.
Dall’artiglio dell’empio riscattami,
dalle mani del ladro e perverso […]

tu, Signore, la mia speranza,
fin da giovane la mia certezza.
Già dal grembo sostegno mi fosti:
mi togliesti dal seno materno […]

Le mie labbra a tutti ogni giorno
narreranno la tua giustizia,
canteranno la tua salvezza […]
tu mi hai istruito, Signore,
fin da quando io ero fanciullo.
Ancor oggi ne canto i prodigi.

Fonte: Buttadentro, canale Telegram gestito da Piotr Zygulski

- Pubblicità -

Foto di Joshua Lindsey da Pixabay 

Articolo precedenteAlmanacco di lunedì 31 Gennaio 2022
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 31 Gennaio 2022