Proposte per la “Preghiera dei Fedeli” di domenica 10 Aprile 2022

346

- Pubblicità -

Questa rubrica verrà “popolata” via via che saranno rese disponibili nuove peghiere dai vari siti che le proporranno.


C – Fratelli e sorelle, come popolo sacerdotale eleviamo al Padre la nostra preghiera di intercessione per tutta l’umanità.

Lettore
Diciamo insieme: Kýrie, eléison. Per la Chiesa e i cristiani.

Per tutti i popoli e i loro governanti.
Per le vittime di guerre e violenze.
Per i disoccupati e i senza casa.
Per i malati e gli abbandonati.
Per le nuove generazioni e gli anziani.
Per noi, le nostre famiglie e comunità.Intenzioni della comunità locale.

C – Questa, o Padre, è la nostra preghiera. Accoglila, purificala ed esaudisci la secondo la tua volontà. Per Cristo, nostro Signore.
A – Amen

Fonte


Celebrante. La Passione del Signore Gesù ci ha ricordato che siamo stati amati senza misura. Con questa certezza ora ci rivolgiamo al Padre.

- Pubblicità -

Lettore.
Preghiamo insieme: Per la passione del tuo Figlio, ascoltaci, Padre.

1. Preghiamo per la santa Chiesa di Dio. Anch’essa in diverse parti della terra conosce la passione: incomprensioni, persecuzioni, a volte il martirio.
Perché sappia associarsi nella fede al mistero della morte di Cristo, e cogliere dall’albero della croce il frutto della salvezza per tutti, preghiamo.

2. Per la pace tra gli uomini. I rami d’ulivo che porteremo nelle nostre case ci ricordano che siamo chiamati dal Signore a vivere nella concordia.
Perché anche noi nel nostro piccolo sappiamo vivere la beatitudine evangelica «beati gli operatori di pace» proclamata dal Signore Gesù, preghiamo.

3. Per i cristiani che subiscono violenza a causa della loro fedeltà al Vangelo. La passione di Cristo continua oggi in tanti nostri fratelli e sorelle perseguitati.
Perché non cedano allo sconforto o al desiderio di vendetta, ma restino uniti in spirito alla croce di Cristo, e offrano amicizia e perdono, preghiamo.

4. Per coloro che sono «crocifissi» dal dolore, dalla prepotenza e dall’umiliazione. Sono tanti nel mondo che portano ingiustamente la croce, pesante e assillante.
Perché noi sappiamo scorgere in questi fratelli il volto del Cristo sofferente, farci solidali con loro, e offrire il nostro aiuto concreto, preghiamo.

5. Per gli infermi che sentono vicina la morte. Guardando al Crocefisso, sentano accanto a sé la presenza di Cristo «servo sofferente» che morendo ha affidato con piena fiducia al Padre il suo spirito.
Perché nel loro passaggio attraverso la morte alla vita eterna trovino anch’essi fiducia in quel Dio che ci ama e ci salva, preghiamo.

6. Per la nostra comunità (parrocchiale). Siamo invitati dalla Chiesa a rivivere in questa Settimana Santa i misteri di Cristo che muore e risorge per noi.
Perché la nostra partecipazione ai riti sia sincera, e ci avvicini sempre più al Signore e ai nostri fratelli, preghiamo.

Celebrante. Padre, tu ascolti il grido dell’umanità provata dal dolore. Ti preghiamo: rendi il nostro cuore capace di comprendere e compatire le sofferenze dei nostri fratelli, in unione con Cristo Gesù, nostro Signore.

Fonte


R/. Signore, ascoltaci!
 

1. Perché la Chiesa, assidua nell’ascolto della Parola possa accendere nel mondo la grande luce della Speranza annunciando che solo il mistero pasquale di Gesù Cristo dà vittoria sulle oscure acque del male e della morte. Preghiamo

2. Per tutti i sacerdoti che in questa Settimana Santa saranno chiamati ad offrire la misericordia di Dio e a far conoscere il suo perdono, perché fedeli alla loro chiamata siano operatori di riconciliazione e missionari di pace. Preghiamo.

3. Ti preghiamo Signore per tutti coloro che hanno ricevuto il mandato del potere sui popoli, perché governandoli con sapienza e disinteresse possano far germogliare la giustizia e condurre il mondo verso il dono della pace. Preghiamo.

4. Perché l’arrivo sul nostro territorio e nelle nostre case di tanti profughi allontanati dai loro Paesi a causa della violenza e della guerra, possa essere un’opportunità per aprire il nostro cuore all’accoglienza e alla riconoscenza del dono dell’incontro e dell’arricchimento umano, reciproco. Preghiamo

5. Perché ciascuno di noi entri in questa Settimana Santa con la disponibilità alla conversione, a cambiare mentalità, così che la vita abbia la sua verità e bellezza nel seminare il bene, nel condividerlo e nel donarlo. Preghiamo.

Fonte

Articolo precedenteIl Salmo Responsoriale di domenica 10 Aprile 2022 (con musica) – Salmo 21
Articolo successivodon Gianfranco Pegoraro – Commento al Vangelo di domenica 10 Aprile 2022