Preghiere dei fedeli XXXIII Domenica T.O. – Anno C

586

R/   VOLGITI A NOI, SIGNORE, E ASCOLTACI

  1. Per Papa Francesco e il suo prossimo viaggio apostolico in Thailandia e Giappone: possa irradiare, Signore, il Sole del tuo amore e riscaldare con i suoi raggi ogni cuore che attende guarigione e speranza.
  2. Per tutti coloro che commettono ingiustizia contro l’uomo e contro il creato, in particolare i responsabili politici ed economici: perché il fuoco dello Spirito bruci ogni radice di egoismo e di violenza e apra i cuori al coraggio del bene.
  3. Per tutti i fratelli e le sorelle oppressi da ogni forma di povertà: in questa Giornata mondiale che è loro dedicata possano risollevare il capo e sperimentare, nella cura dei fratelli, che Tu custodisci con amore la loro vita.
  4. Per quanti lottano per testimoniare il Vangelo e per difendere i diritti dei più poveri: perché siano certi che nessuna parola e opera di amore andrà mai perduta.
  5. Per noi tutti: quando l’orizzonte è un po’ buio, il Sole del tuo Amore ci illumini e ci riscaldi e sia la forza che ci fa perseverare nel cammino.

Fonte


Preghiera dei fedeli

(dal foglietto La Domenica)

Fratelli e sorelle, siamo cittadini della città di Dio, dove per tutti c’è accoglienza, fraternità e giustizia. Il Signore Gesù ci sostenga nella vigilante attesa della sua venuta.

Lettore – Preghiamo insieme con fiducia:  Vieni, Signore, nella tua gloria.

  1. Per i pastori della Chiesa, perché sappiano guardare alla storia con speranza, sempre pronti a cogliere i segni dell’azione di Dio che interviene a favore dei suoi figli; preghiamo.
  2. Per i responsabili dei popoli, perché con le loro scelte e azioni collaborino all’edificazione del regno di Dio, in cui tutti possano sentirsi liberi e rispettati nella loro dignità; preghiamo.
  3. Per coloro che soffrono a causa delle ingiustizie, delle persecuzioni e della fragilità delle istituzioni umane, perché perseverino nella speranza e confidino in Dio che ha cura di tutti i suoi figli; preghiamo.
  4. Per i carcerati, perché non perdano la fiducia in se stessi, ma sentano di essere sempre amati da Dio e da tanti fratelli, che non giudicano ma pregano per la loro riabilitazione e reinserimento nella società; preghiamo.
  5. Per noi qui riuniti, perché, facendo nostri i sentimenti di Cristo, mettiamo l’accoglienza e la condivisione prima di ogni giudizio, riconoscendo che se molto abbiamo ricevuto, molto dobbiamo donare ai fratelli; preghiamo.

Intenzioni della comunità locale.

C – Signore, ci avverti che il tempo della tua venuta è prossimo. Donaci la grazia di essere sempre vigilanti, in una vita di speranza e di carità, per essere trovati pronti nel giorno dell’incontro con te, che vivi e regni nei secoli dei secoli.

A – Amen.

Fonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.