Preghiera per la salvezza eterna dell’anima

524

Signore misericordioso, che ti prendi cura di ciascuno di noi come se fossimo unici, abbi pietà di me.

Mi riconosco colpevole di tanti peccati e mi sento indegno di entrare nel tuo regno di Gloria.

Confido però nella tua Onnipotenza d’amore e so che oltrepassa ogni limite umano e perdona sempre, anche i figli più impantanati nella melma del peccato.

Ricordati di me quando subito dopo la mia morte mi troverò davanti a te Sommo Giudice, ricordati di questo particolare momento della mia vita in cui ti ho implorato con le lacrime agli occhi di salvarmi e condurmi nella tua dimora di luce dove non è più pianto e dolore perchè le cose di prima sono passate.

I miei innumerevoli peccati ti hanno offeso un’infinità di volte e sarei degno di sprofondare nell’abisso più profondo, le mie ingratitudini ti hanno disgustato e dovrei essere vomitato e precipitato nelle tenebre e nel fuoco dell’inferno, le mie frequenti ricadute mi hanno fatto schiavo del demonio e messo in pericolo di morire in eterno.

Ma tu mi hai soccorso provvedendo a me ogni giorno, preservando la mia anima e il mio corpo da tutti i pericoli e con l’amore e la sollecitudine di un padre che ama i suoi figli, hai perdonato le mie colpe e mi hai fatto riposare all’ombra delle tue ali.

Grazie mio Signore e mio Dio per la tua infinita misericordia, grazie eterno padre, perché io credo fermamente che mi salverai.

Non per i miei meriti ma per la tua grande misericordia ti degni di soccorrere questa meschina creatura, perchè solo per il grande l’amore che mi serbi, io potrò, con l’amato tuo figlio Gesù, la Vergine Maria, i santi e le beatitudini dei cori celesti, cantare in eterno le tue misericordie.

Amen.