O Beata Vergine Maria, segno del volto materno di Dio,

con confidenza filiale ci rivolgiamo a Te nell’attuale pandemia.

Custodisci nel Tuo Cuore immacolato i marittimi, i pescatori e i loro familiari, che con il loro lavoro stanno assicurando alla famiglia umana

cibo e altri generi di prima necessità.

Segno della vicinanza del Padre,

sostienili nelle loro prove e proteggili da tutti i pericoli:

isolamento e grave stress fisico e mentale, lunghi periodi trascorsi a bordo delle navi, la lontananza dai familiari, dagli amici e dal proprio Paese, la paura del contagio, i tentativi di sequestro da parte dei pirati, le rapine a mano armata.

Segno della misericordia del Figlio,

aiuta i cappellani e i volontari della Stella Maris ad ascoltare la gente del mare, cercando di rispondere ai loro bisogni materiali e spirituali,

stando al loro fianco, alleviando le loro preoccupazioni, difendendo i loro diritti lavorativi e combattendo la discriminazione.

Segno della fecondità dello Spirito e avvocata dei naviganti, riconduci sulla via della giustizia gli armatori, le agenzie di reclutamento e i

dirigenti senza scrupoli che, usando la scusa della pandemia, annullano i propri obblighi nei confronti dei marittimi. Rendici solidali con coloro che hanno perso il reddito.

Segno di consolazione e di sicura speranza, abbraccia teneramente le vittime del coronavirus, particolarmente i marittimi che si sono suicidati.

Stella del Mare, prega per noi. Amen!

Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale

Leggi il Messaggio per la Domenica del Mare 2020