Calendario Liturgico della settimana dal 19 al 25 Aprile 2021

504

III sett. di Pasqua – III sett. del Salterio.

19 L Beato chi cammina nella legge del Signore.
Alla folla che cerca solo il pane, Gesù chiede di scoprire, nella fede, che il vero cibo che dona la vita eterna è lui, l’inviatodi Dio.
S. Leone IX; S. Elfego; B. Bernardo.
At 6,8-15; Sal118; Gv 6,22-29.

20 M Alle tue mani, Signore, affido il mio spirito.
La manna non fu che un anticipo e un’allusione che prefigura per i credenti il vero pane che dà la vita al mondo, che è Gesù.
S. Aniceto; S. Agnese da Montepulciano; B. Chiara Bosatta.
At 7,51 – 8,1a; Sal 30; Gv 6,30-35.

21 M Acclamate Dio, voi tutti della terra.
Dicendo:«Io sono il pane della vita», Gesù afferma di essere quella salvezza che ogni uomo, consapevole o no, va cercando.
S. Anselmo (mf); S. Corrado da Parzham; B. Giovanni Saziari.
At 8,1b-8; Sal 65; Gv 6,35-40.

22 G Acclamate Dio, voi tutti della terra.
Si arriva a Cristo solo per la fede. Il cuore umile sa che questa non è opera nostra, ma è dono del Padre.
S. Leonida; S. Gaio;B. Francesco Venimbeni.
At 8,26-40; Sal 65; Gv 6,44-51.

23 V Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.
Vita e risurrezione provengono dalla carne e dal sangue di Cristo: il pane e il vino ci vengono donati nell’Eucaristia come cibo e bevanda per la vita eterna.
S. Adalberto (mf); S. Giorgio (mf);B. M. Gabriella Sagheddu.
At 9,1-20; Sal 116; Gv 6,52-59.

24 S Che cosa renderò al Signore, per tutti i benefici che mi ha fatto?
Pietro decide solennemente di credere e di seguire Gesù, in quanto il Maestro ha «parole di vita eterna».
S. Fedele da Sigmaringen (mf); S. Antimo.
At 9,31-42; Sal 115; Gv 6,60-69.

25 D IV Domenica di Pasqua / B.IV sett. di Pasqua – IVsett. del Salterio.
San Marco ev.
At 4,8-12; Sal 117; 1Gv3,1-2; Gv 10,11-18.

Featured image: religione20.net su flickr.com

Articolo precedenteCommento al Vangelo dal foglietto “La Domenica” del 18 Aprile 2021
Articolo successivoVideo Vangelo di domenica 18 Aprile 2021 per bambini e ragazzi – don Mauro Manzoni