Atto di Consacrazione alla Divina Volontà

544

O Volontà Divina e adorabile, eccomi davanti all’immensità della Tua Luce, perché la Tua eterna Bontà mi apra le porte e mi faccia entrare in Essa per formare la mia vita tutta in Te, Volontà Divina.

Perciò, dinanzi alla Tua Luce prostrata, io, la più piccola fra tutte le creature, vengo, o adorabile Volontà, nella piccola schiera dei primi figli del Tuo Fiat supremo.

Prostrata nel mio nulla, supplico e scongiuro la Tua Luce, interminabile che voglia investirmi ed eclissare tutto ciò che non Ti appartiene, in modo che non faccia altro che guardare, comprendere e vivere in Te, o Volontà Divina.

Essa sarà la mia vita, il centro della mi intelligenza, la rapitrice del mio cuore e di tutto l’essere mio. In questo cuore non voglio che abbia più vita il valore umano, lo bandirò per sempre e formerò il nuovo Eden di pace, di felicità e di amore. Con Essa sarò sempre felice, avrò una forza unica, una santità che tutto santifica e tutto porta a Dio.

Qui prostrata invoco l’aiuto della Trinità Sacrosanta che mi ammetta a vivere nel chiostro della Divina Volontà, affinché ritorni in me l’ordine primiero della Creazione, così come fu creata la creatura.

Madre Celeste, Sovrana Regina del Fiat Divino, prendimi per mano e chiudimi nella luce del Volere Divino. Tu sarai la mia guida, la mia tenera Madre. Tu guarderai la Tua figlia e le insegnerai a vivere ed a mantenersi nell’ordine della Divina Volontà.

Sovrana Celeste, al Tuo cuore affido tutto l’essere mio. Sarò piccina, piccola figlia della Divina Volontà.

Tu mi farai scuola di Volontà Divina ed io starò attenta ad ascoltarti.

Stenderai il Tuo manto azzurro su di me, perché il serpe infernale non ardisca penetrare in questo Sacro Eden per allettarmi e farmi cadere nel labirinto dell’umano volere.

Cuore del mio sommo Bene, Gesù, Tu mi darai le Tue fiamme perché mi brucino, mi consumino e mi alimentino per formare in me la vita del Supremo Volere.

San Giuseppe, Tu sarai il mio protettore, il custode del mio cuore e terrai le chiavi del mio volere nelle tue mani. Custodirai il mio cuore con gelosia e non me lo darai mai più perché io sia sicuro di non fare nessuna uscita dalla Volontà di Dio.

Angelo Custode, fammi la guardia, difendimi, aiutami in tutto, affinché il mio Eden cresca fiorito e sia il richiamo di tutto il mondo nella Volontà di Dio.

Corte Celeste, vieni in mio aiuto ed io Ti prometto di vivere sempre nella Volontà Divina.