Atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

157

Maria, nostra Madre e Regina,

veniamo fiduciosi qui a Monte Grisa

dove ci attendi con materna tenerezza

per mettere accanto al Tuo Cuore Immacolato

tutte le ansie e le paure che un terribile virus

continua ad alimentare nei nostri cuori smarriti;

raggiungi ogni uomo e ogni donna

con la consolante notizia che Dio è amore infinito.

Maria, nostra Madre e Regina,

con il fardello pesante del dolore, veniamo a pregarti

di accompagnare i nostri morti all’abbraccio del Padre celeste;

di sorreggere i malati nella prova della sofferenza

unendo la loro croce a quella del tuo Figlio Gesù;

di sostenere, con la grazia dello Spirito di Dio,

i medici, gli infermieri e quanti lottano contro il virus;

fa che il tuo manto sia un rifugio sicuro per tutti.

Maria, nostra Madre e Regina,

veniamo con l’anima paralizzata da tanti peccati

a chiederti la grazia della salute spirituale:

che la mente non resti senza la luce della fede,

che gli occhi non perdano l’orizzonte della speranza,

che le mani non si stanchino nelle opere di carità;

convinci i nostri cuori a implorare il perdono divino,

spronaci a riprendere uniti il cammino della vita insieme con Dio.

Maria, Madre e regina,

qui ai tuoi piedi e con tutto il nostro cuore, compiamo

l’atto di consacrare al tuo Cuore Immacolato

la nostra Chiesa affinché sia testimone fedele del Vangelo di Gesù,

la nostra Trieste affinché sia una città operosa e di pace,

le nostre famiglie affinché siano il perno per un domani migliore,

i bambini e gli anziani, i poveri e i senza lavoro a Te tanto cari.

Ascolta la nostra preghiera, Madre di Dio e Madre nostra! Amen.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.