? Vogliamo essere pronti

74

Vogliamo essere pronti.

Non sappiamo quando verrai a cercarci;

l’ora della nostra morte può essere una sorpresa,

come tu ce l’hai detto, Gesù, nel Vangelo.

 

Vogliamo essere pronti.

Tu ci hai esortati a non allentare

i nostri sforzi vigilanti, a non lasciarci

vincere dalla pigrizia o dalla noncuranza.

 

Vogliamo essere pronti,

conservando con te i nostri contatti amichevoli,

cercando di piacerti in tutta la nostra vita,

pregandoti più forte, con un cuore sincero.

 

Vogliamo essere pronti,

premurosi d’agire con carità,

quella carità di cui hai fatto il grande comandamento:

noi desideriamo amare più generosamente.

 

Vogliamo essere pronti,

ponendo solo in te la nostra fiducia,

e volgendo verso di te tutta la nostra speranza:

tu tieni nelle tue mani la nostra sorte eterna.

Jean Galot, da: Apri loro la porta…, Sorrento, Benedettine, 1980

Articolo precedenteIl commento di don Fabio Rosini al Vangelo di Domenica 11 Agosto 2019
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo di oggi, 9 Agosto 2019