? Quale fuoco attraversa la nostra storia?

24

O Cristo dov’è dunque la tua vittoria?

Dove sono i segni della tua gloria

quando ogni carne conosce ancora

la sorda angoscia della morte?

Tocca i nostri cuori, perché possano credere.

 

Perché tenebre così profonde?

Il tuo giorno, Signore, doveva rispondere

del seme che muore senza portare frutto

nel silenzio dell’oblio.

La tua alba è lenta sul mondo…

 

Il corpo subisce sempre violenza.

Tu non hai fatto sì che la sofferenza

e la paura, Signore Gesù,

dal giorno della tua Pasqua siano scomparse:

Tu le riempi della tua presenza.

 

Quale fuoco attraversa la nostra storia?

Nessun altro segno della tua gloria

se non la tua parola e il tuo pane.

Ma il nostro cuore arde all’improvviso:

o Cristo, l’amore è la tua vittoria.

Commissione francofona cistercense, Inno per i vespri

Articolo precedente? A Maria di Nazareth: preghiera di Mons. Lorenzo Chiarinelli, Vescovo
Articolo successivoCommento al Vangelo del 15 Agosto 2019 – don Claudio Doglio