? Il sapore del pane

451

Egli fu un giorno così umile

e così nudo che il suo pensiero batté allo stesso ritmo

del dolore umano.

E dimenticando l’inganno delle rime e dei temi,

sentì il suo cuore

cantare nei suoi poemi.

Tuttavia non osò credere lui stesso a questa voce

e morì senza sapere

che essa non sarebbe morta.

M. Carême, Il sapore del pane

Articolo precedentedon Mauro Leonardi – Commento al Vangelo del giorno, 28 Agosto 2019
Articolo successivoL’umiltà – Anna Maria Canopi