Incontri per universitari e giovani adulti a Firenze coi Domenicani

228

Il gruppo di gioventù domenicana a Firenze nasce come una sfida, nasce da una domanda che ci siamo fatti come domenicani fiorentini: come e quando incontriamo i giovani che frequentano o bazzicano attorno alle nostre due basiliche fiorentine di S. Maria Novella e di S. Marco?

Ci siamo detti ormai quasi un anno fa, perché non tentiamo di creare un luogo dove i giovani che sentano il desiderio di un maggiore rapporto, di una maggiore conoscenza, di un maggior “scontro” con il Signore, possano sentirsi a casa? Dove poter essere se stessi?

San Marco è il luogo ideale dove poter creare questa “casa” per i giovani, è uno dei luoghi del cuore della città di Firenze, è il luogo dove hanno vissuto dei grandi santi domenicani, il luogo tanto voluto ed amato da S. Antonino, santo al quale abbiamo voluto affidare la protezione del nostro gruppo. Un gruppo che cerca di vivere quelli che sono le caratteristiche proprie della spiritualità domenicana, una spiritualità caratterizzata dalla diversità, dalla ricchezza che ogni persona porta con se e che vuole mettere a servizio della grande missione dell’ordine domenicano: La Predicazione per la Salvezza delle anime.

Negli incontri che cominceremo dal 5 di ottobre, con la cadenza del 1° e 3° lunedì del mese, cercheremo di scontrarci, conoscere e rapportarci con il Signore attraverso quelle che sono storie di rapporti incarnati, ovvero come i grandi santi domenicani hanno vissuto il loro rapporto con il Signore. Nei santi infatti vediamo in che modo delle donne e degli uomini si sono relazionati con il Signore e come hanno vissuto a pieno la loro vita, come Domenico che negli anni della solitudine in Francia non ha mai desistito dal predicare il Vangelo, o Caterina che ha combattuto i pregiudizi dei suoi contemporanei per poter vivere la vita che sentiva dentro di se, o Piergiorgio Frassati che ha scalato le vette dell’indifferenza borghese per essere vicino agli ultimi.