La verità chiede di essere conosciuta

5

la-verita-chiede-di-essere-conosciutaIncontrare la fede cambia la vita: si sente il bisogno di trasmetterne la bellezza e la gioia, con coraggio e con fermezza. Ma la cosa più importante è che muta la prospettiva da cui si guarda ogni cosa. In un mondo travolto dai venti delle passioni e del relativismo, reso minaccioso dagli spettri dell’indifferenza e del nichilismo, la tradizione cristiana può rivelarsi agli occhi non solo del credente come un appoggio solido e irrinunciabile. La parola della Chiesa può accoglierci e guidarci attraverso le difficoltà del nostro tempo. Il significato del dolore e della sofferenza, le coppie di fatto e l’omosessualità, il ruolo del cristiano nella società, i riti e le novità della liturgia… ma anche problemi quotidiani come la pianificazione familiare o più complessi, come il rapporto con le nuove religioni emergenti, spesso trovano risposte molteplici e contrastanti anche in seno ai vertici della Chiesa. Ecco perché diventa necessario ricercare risposte chiare ai tanti interrogativi che ci troviamo davanti. “Non sono orecchie disposte a sentire che mancano, ma bocche disposte a parlare” meditava san Gregorio Magno. Anche per questa ragione Alessandra Borghese, dopo aver maturato nel tempo il proprio cammino di fede, presta oggi la sua voce in un’intensa conversazione col cardinale Carlo Caffarra. Il risultato è un dialogo che affronta molti interrogativi morali, spirituali e sociali che segnano un’epoca travagliata e in continua trasformazione come la nostra.

12PORTE del 19-11-2009 – Nei giorni scorsi si è tenuta al Veritatis Splendor la presentazione del volume “La verità chiede di essere conosciuta”,  scritto a quattro mani da Alessandra Borghese e dal Cardinale Caffarra. Il servizio a cura di èTG.  

Acquista il libro su Libreria del Santo

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 6 dicembre 2009 – Seconda di Avvento – don Valentino Porcile
Articolo successivoIl Sacramento della quotidianità – quarta puntata