Audio e Video cattolici italiani
Pubblicità

La Gendarmeria Vaticana – Dalle origini ai nostri giorni

Pubblicità

Una storia mai scritta, quella della Gendarmeria Vaticana, che oggi, grazie all’accesso ad archivi mai aperti e al recupero di preziosi documenti e memorie, viene finalmente svelata da Sandro Barbagallo e Cesare Catananti con aspetti così sconosciuti che sorprenderanno il lettore.

Impegnata da molti secoli nella salvaguardia della persona del Sommo Pontefice e nella vigilanza del territorio dello Stato della Chiesa, pochi sanno che gli esordi di questo Corpo Militare d’èlite risalgono alla stessa origine del potere temporale dei Papi, così come che abbia attraversato tutto il Medioevo fino al pontificato di Eugenio IV (1431-1447), quando i Gendarmi montavano permanentemente la guardia ai Sacri Palazzi agli ordini del Soldanus Curiae o Ministro di Polizia, oltre a svolgere anche la funzione di milizia urbana.

La Gendarmeria, quindi, sorvegliava e sorveglia i confini ed i beni pontifici, così come tutelava e continua a tutelare quanti, alti dignitari o gente comune, ogni giorno animano la vita di questo Stato così unico e speciale.
Con la Capitolazione dello Stato Pontificio del 20 settembre 1870, per la Gendarmeria si apre un capitolo nuovo. Tanti gli eventi: innanzitutto un territorio della Santa Sede ridotto per sessant’anni ai soli Palazzi Apostolici Vaticani, con il Papa che si dichiara prigioniero sub hostile dominazione; e poi i conflitti mondiali, la Conciliazione con il Regno di Italia, la guerra fredda, gli “anni di piombo”, i viaggi apostolici dei Pontefici, l’attentato a Giovanni Paolo II e, in tempi recenti, il terrorismo internazionale.

Contesti completamente diversi che, in prima linea o dietro le quinte, la Gendarmeria, ha attraversato gestendo l’ordinario e l’imprevisto, con professionalità, spirito di servizio e totale dedizione al Santo Padre.

ACQUISTA IL VOLUME – 25€

Commenti
Loading...

Iscriviti alla NEWSLETTER GIORNALIERA

Vuoi ricevere la newsletter, ogni giorno, con tutti i nuovi articoli del sito?

Accetto la Privacy Policy e tranquilli, non verrà inviata spam :-)