Giovanni Cesare Pagazzi – Il garbo del Vincitore

Pubblicità

Il testo presenta cinque brevi meditazioni ispirate dalla scultura di Pericle Fazzini Resurrezione, che si trova in Vaticano, nell’Aula Paolo VI.

Ognuna delle meditazioni evidenzia un aspetto particolare della figura del Risorto:

  1. L’incendio (sull’ “ardore di Dio”, che erompe dalle rocce tra lingue di fuoco purificatore);
  2. Il vento (sullo Spirito vivificante di Dio);
  3. Il potente (sulla gentilezza composta di Gesù che, nella vittoria della risurrezione, ha il garbo di riporre in ordine i teli e di posare in un altro luogo il sudario avvolto);
  4. L’orchestra e il solista (sull’unicità di ogni essere umano e al tempo stesso sulla sua appartenenza al Creato);
  5. Cielo e terra (sulla continuità tra realtà terrena e realtà celeste, come dimostrato dalla scultura del Risorto che, mentre sale verso l’alto, mantiene lo sguardo in basso, rivolto verso gli uomini).

ACQUISTA IL LIBRO SU

Acquista su Libreria del Santo Acquista su Amazon Acquista su Ibs

Potrebbe piacerti anche