Chieder

67

Prima o poi, Dio dovrà dare qualche spiegazione di tutto il dolore del mondo e della grandezza dell’animo umano! Il libro è il racconto in prima persona della vita professionale di un medico che ha lavorato nei paesi più poveri e più problematici del mondo.

Al racconto dei fatti nudi e crudi, si alternano squarci di profonde riflessioni, a volte con toni poetici non comuni, che vanno a toccare le domande di sempre dell’esistenza umana e la dimensione più intima della fede. Già dal primo capitolo, dedicato al nascere e al morire, il lettore si rende conto di trovarsi in presenza di una voce diversa.

Le scene si svolgono nell’orfanotrofio di Kabul, nell’isola Di Fogo nell’arcipelago di Capo Verde, negli ospedali della Palestina a Betlemme e a Gaza, in Uganda, Tanzania, Mozambico, India.

Ne nasce un libro a metà tra reportage e spiritualità, dove le domande più acute nascono da paesaggi terrestri e marini di rara bellezza, e insieme da cumuli che sembrano insormontabili di sporcizia.

Renato Corrado, nato nel 1949, è medico chirurgo specialista in medicina tropicale. Parla inglese e kiswahili, è iscritto all’Albo Professionale dei Medici Italiano, Ugandese e Tanzano, e dal 1992 è direttore dell’ong AISPO (Associazione Italiana per la Solidarietà tra i Popoli) dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Ha lavorato soprattutto in Africa, ma anche in Afghanistan, Brasile, Cina, Cuba, India, Iraq e altri paesi ancora. Gli ultimi due viaggi sono stati in Sri Lanka nel progetto di emergenza post Tsunami. In questo progetto, tuttora in corso, lavora in stretto contatto con l’Ospedale da Campo dell’Associazione Nazionale Alpini di Bergamo. è sposato e padre di quattro figli.

 

Titolo Chiederò conto a Dio. Un medico e la sofferenza del mondo
Autore Corrado Renato
Prezzo € 12,50
Dati 2007, 192 p., rilegato
Editore San Paolo Edizioni (collana Attualità e storia)

Articolo precedenteLe tenebre e la luce
Articolo successivoJoseph e Chico